Bilancio comunale, bilancio preventivo e bilancio consuntivo, parole non facilissime da comprendere ai non addetti ai lavori, il Bilancio Partecipato è una forma di democrazia diretta nata a fine degli anni Ottanta in Brasile a Porto Alegre con l’intento di avvicinare i cittadini al meccanismo di programmazione e destinazione delle risorse comunali.

 

Il Comune di Collegno nell'ambito del Piano Strategico Partecipato Comunale, dal mandato amministrativo 2014-2019 Collegno Impegno Comune, ha deciso di avviare una prima esperienza di Bilancio Partecipato stanziando 160.000 euro del budget comunale e suddividendoli in modo egualitario negli otto quartieri.

160.000 € → 8 quartieri → 1 Città → 60.000 cittadini

Il Bilancio Partecipato si caratterizza per essere una prassi di democrazia locale che si sviluppa diversamente a seconda del territorio in cui si realizza, infatti, non esiste una forma standardizzata e il Comune di Collegno ha avviato una prima fase di sperimentazione che denota delle caratteristiche diverse dalle esperienze ad oggi realizzate in altri Comuni italiani come ad esempio Milano, Torino, Rivalta e San Gillio: i cittadini sono invitati a riflettere sui bisogni del territorio e ad individuare specifici progetti che saranno poi votati dall’intera cittadinanza.


Informativa breve per cookies